Stampa

SPAZIO OPI - OPEN CALL 2019/2020

SPAZIO OPI - OPEN CALL 2019/2020

Vuoi abitare con noi lo Spazio Opi? 
Scopri tutte le indicazioni per proporci i tuoi:
CORSI 
SPETTACOLI 
PROGETTI/PROGRAMMAZIONI 
 
Inviaci la presentazione della tua realtà culturale e/o artistica entro e non oltre il 28 luglio 2019.
Sono invitate a presentarsi sia le persone che cercano uno spazio in cui agire in maniera continuativa che sporadica. 
  • Sono ammessi tutti i tipi di CORSI, ad esclusione dei corsi di recitazione dai 16 anni in su, ben vengano quelli per ragazzi di età inferiore.
  • Sono ammessi tutti i tipi di SPETTACOLO
  • Sono ammesse tutte le realtà singole o collettive che vogliano occuparsi di PROGRAMMAZIONE/PROGETTAZIONE (teatrale,cinematografica,editoriale)
 
Linee guida: 
Cos’è lo Spazio Opi
Lo Spazio Opi, trasferitosi nel settembre 2017 in corso casale 46h a Torino, è la sede operativa della Compagnia GenoveseBeltramo. In questo anno e mezzo ha accolto spettacoli di diverse compagnie, prove e residenze, corsi di varia natura (dal teatro allo yoga), ha organizzato eventi interdisciplinari, spaziando dal teatro, al cinema, alla musica, alla letteratura. Ha raccolto l'adesione di più di 1000 soci sostenitori all'anno. 
 
Com’è fatto:
È composto da una sala di 80 mq con palco di circa 5mx3m e disponibilità di 60 posti a sedere rimovibili, una zona spogliatoio, un frigo, una macchina per il caffè, un bagno e una biblioteca teatrale. L’accesso a tutte le aree è a norma per disabili. Lo spazio è al piano terra, ben riscaldato d’inverno e fresco d’estate, con ingresso indipendente da strada, in una zona centrale, fronte parco, con facile posteggio, luminoso e oscurabile. È attrezzato, a seconda delle esigenze, con: 6 fari da 500, 2 fari led, 1 barra led, 2 piantane, 1 dimmer, 2 casse, 1 mixer audio, un videoproiettore, tappetini, cuscini, lettore cd. 
 
Quanto costa:
Lo Spazio Opi è uno spazio privato di cui paghiamo l’affitto e le spese mensilmente. Per mantenerlo ci occorre che tutte le persone che lo abitino contribuiscano in minima parte al suo sostentamento. 
A seconda delle attività ospitate adottiamo queste regole:
- un contributo di 15 euro l’ora per i corsi (compreso un quarto d’ora prima e uno dopo per il cambio). Tutti i partecipanti ai corsi devono essere tesserati allo Spazio Opi per la copertura assicurativa (tessera annuale 5 euro). Lo spazio è riscaldato e viene pulito 2 volte a settimana, tutto l’occorrente per pulire è sempre a disposizione in modo da ovviare ad eventuali spiacevoli inconvenienti. 
 
- agli artisti che fanno spettacolo vengono ospitati gratuitamente per tutta la giornata o le giornate in programmazione, viene dato loro lo spazio attrezzato tecnicamente come comunicato in scheda tecnica, viene dato alla compagnia ospite il 100% delle offerte elargite dal pubblico che, come tutti, potrà  accedere alla sala con un tesseramento annuale di 5 euro (contributo che va alla struttura).
La promozione è condivisa: lo Spazio Opi sostiene la comunicazione dell’iniziativa diffondendo i contenuti creati da ciascuna compagnia sui propri canali social e attraverso la newsletter mensile.
Lo Spazio Opi offre l’assistenza durante la serata, occupandosi dell’accoglienza del pubblico e del tesseramento. Ogni compagnia decide in che modo chiedere l’offerta alla fine dello spettacolo.
La compagnia ospite deve assolvere alla siae qualora l’opera fosse tutelata e deve avere il proprio responsabile tecnico.
Lo Spazio Opi chiede un minimo garantito di 100 euro per ogni giornata di rappresentazione che verranno chiesti alla compagnia qualora i tesseramenti non raggiungessero tale cifra.
La compagnia può decidere se fare una o più repliche nella stessa giornata, per un massimo di tre giorni consecutivi, in accordo con il calendario dello Spazio Opi.
Lo Spazio Opi offre anche il servizio di prenotazione allo spettacolo attraverso email.
 
- per quanto riguarda le realtà interessate a fare una proposta di programmazione o progettazione culturale lo Spazio Opi è aperto a qualsiasi forma di collaborazione che soddisfi entrambe le parti. Non viene richiesta nessuna caratteristica specifica. Amiamo creare sinergie e rinnovarci, crediamo che lo Spazio Opi abbia un potenziale ancora non del tutto sfruttato semplicemente per la mancanza di tempo da parte nostra. Per questo motivo saremmo felici di creare delle collaborazioni con altre realtà culturali e artistiche con le quali c'è affinità, stima e desiderio di lavorare insieme. Verrà sposata una proposta piuttosto di un’altra semplicemente in base al gusto soggettivo della direzione artistica e alla fattibilità, a totale e insindacabile discrezione della Compagnia GenoveseBeltramo. 
 
Tempistiche:
- inviaci la tua proposta entro il 28 luglio 2019.
- risponderemo a tutti entro il 9 agosto 2019.
- tutte le attività accolte potranno partire da settembre secondo un calendario concordato con ciascuno.
 
Cosa inviarci:
- una email all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. contenente:
  • una descrizione dell'attività che vuoi proporci, inserendo tutte le informazioni che desideri (link, foto, video, ecc...).
  • una breve presentazione della tua realtà (massimo 1 cartella).
  • recapiti (nome, cognome, telefono, email).
  • una lettera intestata e firmata nella quale dichiari la tua manifestazione d’interesse a partecipare alle attività dello Spazio Opi nel periodo di tempo 2019/2020, accettando integralmente le condizioni presenti nella presente open call.